Dolore mestruale (Dismenorrea)

Condividi su

Consigli pratici sul dolore mestruale e stile di vita


Oltre all'uso degli antinfiammatori non steroidei, come per esempio ibuprofene e naprossene, esistono alcune strategie che possono aiutare ad alleviare i dolori mestruali. Per esempio, molte donne hanno sollievo:

  • posizionando sul basso ventre una borsa dell'acqua calda;
  • massaggiando l'area della schiena o dell'addome inferiore;
  • eseguendo esercizio fisico, specie prima dell'inizio delle mestruazioni.

Inoltre, un'alimentazione ricca di vitamina B1 (tiamina), calcio e magnesio e povera di grassi sembra in grado di migliorare il dolore mestruale (dismenorrea). La vitamina B1 è molto diffusa nei vegetali, tra i quali i più ricchi sono i cereali, dove si trova soprattutto nel germe e nella crusca. Particolarmente ricco è il lievito di birra, ma anche la carne di maiale, il fegato e la frutta secca in guscio. Se le fonti alimentari non sono sufficienti è possibile una supplementazione giornaliera con tiamina e con calcio o, in alternativa, l'assunzione nei 7 giorni prima delle mestruazioni di preparazioni erboristiche ricche di tali sostanze.

Alcune altre misure si sono dimostrate in grado di migliorare il dolore mestruale. Per esempio, si consiglia di:

  • mantenere un peso corporeo normale;
  • astenersi dal fumo di sigaretta;
  • bere alcolici con moderazione;
  • fare regolare esercizio fisico.



Torna all'elenco dei dolori


LOGINAccedi all'area riservata
Credits Note legali Privacy Gestione Cookie Medikey |   © EDRA S.p.A. 2016 - P.iva 08056040960