Mal di testa nei bambini

Condividi su

Consigli pratici sul mal di testa nel bambino e stile di vita


  • In genere il mal di testa è un sintomo molto disturbante, ma benigno. Alcuni eventi, però, richiedono un'attenzione particolare. Per esempio, rivolgersi subito al medico se:

> il dolore è severo o si associa a vomito, cambiamenti nella visione o sdoppiamento delle immagini, dolore al collo o rigidità, confusione, perdita di equilibrio, letargia, febbre;
> gli attacchi di mal di testa si presentano più di una volta al mese.

  • possibile alleviare il dolore alla testa con semplici accorgimenti: durante l'attacco di cefalea, far distendere il bambino e applicare un panno bagnato e freddo sulla fronte. Se il bambino è preoccupato o ansioso rispetto a qualche problema, a casa o a scuola, cercare di rincuorarlo. Se i muscoli del collo risultano tesi, un massaggio aiuta a rilassarli: riducendo la tensione muscolare diminuirà anche il dolore.
  • Identificare tutti i fattori che causano o peggiorano il mal di testa in modo da ridurli o eliminarli.
  • Alcuni cambiamenti nello stile di vita, come aumentare l'apporto di liquidi, eliminare alimenti che possono scatenare attacchi di emicrania (caffeina, cioccolato, alcuni formaggi), fare attività fisica in modo costante e dormire un adeguato numero di ore, possono contribuire a prevenire gli attacchi di mal di testa.
  • Il mal di testa nei bambini è spesso il segnale di un disagio interiore, un modo per comunicare tensioni e stress accumulati. Per questo si dovrebbe sempre considerare che problemi scolastici, tensioni familiari, bruschi cambiamenti (come la nascita di un fratellino o il cambiamento di città) possono essere la causa di cefalee che influiscono pesantemente sulla qualità della vita dei bambini, limitano le loro attività e influenzano il rendimento scolastico. importante, quindi, cercare di capire i problemi alla base del mal di testa e dedicare attenzione al bambino: spesso è sufficiente a sciogliere la tensione e lo stress, facendo sparire anche il mal di testa.
  • Potrebbe essere utile compilare, per qualche mese, un diario del mal di testa nel quale annotare informazioni dettagliate sul momento di insorgenza, sulla durata e sulle caratteristiche dei vari attacchi, in modo da fornire poi al medico il maggior numero di informazioni utili per individuare il tipo di mal di testa e la sua cura.



Torna all'elenco dei dolori


LOGINAccedi all'area riservata
Credits Note legali Privacy Gestione Cookie Medikey |   © EDRA S.p.A. 2016 - P.iva 08056040960
ù