- Mal di denti -

Come si cura il mal di denti

Il mal di denti insorge sempre per ragioni specifiche, legate a una patologia dentale e può essere risolto soltanto individuando la causa con l'aiuto del dentista e sottoponendosi alle cure del caso. Purtroppo, nella maggioranza dei casi, tra l'insorgenza del dolore e l'intervento dell'odontoiatra passano alcune ore o giorni e, spesso, dopo la cura iniziale il dolore tende comunque a persistere, fino alla completa guarigione. Per attenuare il mal di denti, prima e dopo, si può ricorrere a farmaci analgesici o farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), da assumere "al bisogno", ossia fintanto che dolore e infiammazione non siano diminuiti a livelli sopportabili o, nella migliore delle ipotesi, scomparsi. I farmaci analgesici e antinfiammatori vanno sempre assunti ai dosaggi indicati dal medico o sul foglietto illustrativo, senza insistere se il dolore non passa. Quando ciò si verifica, infatti, è quasi sempre presente un'infezione (di solito un ascesso) che deve essere trattata con antibiotici e con l'intervento del dentista.