- FAQ -

Dolore nell'anziano

dolore nell'anzianoIn questa pagina potrete trovare le risposta ad alcune delle principali domande sul dolore nell'anziano e sul suo trattamento.


Qual è la prevalenza di dolore in età avanzata?


La prevalenza di dolore negli anziani è elevata: si stima che, tra il 25% e il 50% dei soggetti non istituzionalizzati al di sopra dei 60 anni soffra di dolori di intensità tale da interferire con le normali attività quotidiane, ma studi condotti in strutture di ricovero parlano di cifre ancora superiori, che arrivano all'88%.


Quali sono le cause di dolore cronico nell’anziano?


Tra le patologie dolorose, quelle che maggiormente incidono in età avanzata sono le malattie osteoarticolari come l'artrite reumatoide e la polimialgia reumatica, le neoplasie, le malattie vascolari su base aterosclerotica e le neuropatie.



Perché il dolore nelle persone anziane è poco trattato?


In genere l'anziano riferisce poco il dolore, anche per un senso di fatalismo e per il desiderio di essere un "buon paziente", ma i medici stessi sottostimano la loro sensibilità al dolore, non lo valutano correttamente e non hanno una formazione adeguata sulle opzioni di trattamento.



CERCA IL TUO DOLORE