Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Un prodotto Angelini

28/02/2020

News

1 minuti

Proteine dopo l’allenamento: aiutano davvero il recupero?

Dolori e indolenzimenti non sembrano variare con i diversi integratori

28/02/2020

Consumare “beveroni” proteici dopo l’allenamento è una pratica molto diffusa tra gli sportivi. Ma servono veramente questi integratori? Sull’argomento è stato pubblicato uno studio su una rivista scientifica specializzata di tre ricercatori dell’Università di Lincoln, nel Regno Unito.

L’intento degli sportivi che assumono integratori è chiaro: per chiunque pratichi attività fisica con una certa intensità, infatti, è comune sentire i muscoli interessati che rimangono indolenziti o addirittura doloranti fino a 48 ore dopo l’attività. Per il recupero fisiologico dopo lo sforzo, sono importanti per due componenti: le proteine, che servono a riparare le fibre muscolari danneggiate, e i carboidrati, che vanno a ricostituire le scorte di glicogeno, la principale riserva energetica dei muscoli. Per questo motivo, è pratica comune che gli atleti ingeriscano bevande contenenti mix di carboidrati e proteine dopo l’esercizio fisico.

Sul mercato esistono diversi tipi di integratori, molti dei quali sono a base di proteine del latte o del siero, e/o carboidrati semplici come lattosio, saccarosio, fruttosio, destrosio e maltodestrine.

Gli autori dello studio hanno coinvolto un gruppo di 30 sportivi maschi di età compresa tra 20 e 30 anni che hanno seguito un programma di allenamento di resistenza. i soggetti sono stati suddivisi in tre gruppi, ciascuno dei quali, dopo la sessione di allenamento, doveva consumare uno tra tre tipi di integratori liquidi: il primo a base di proteine del siero del latte più destrosio; il secondo a base di proteine del latte più un mix di carboidrati; il terzo a base di solo destrosio. A 24 e 48 ore dall’assunzione, i ricercatori hanno verificato il grado di indolenzimento o dolore muscolare percepito e hanno misurato la forza muscolare dei soggetti.

I soggetti, dopo lo sforzo fisico, hanno manifestato indolenzimenti e dolori muscolari e una diminuzione della forza senza che fossero emerse differenze tra i diversi gruppi. Per quanto limitato a un piccolo gruppo di soggetti e a pochi giorni di osservazione, dunque, lo studio indicherebbe che gli effetti degli integratori sul recupero e sull’indolenzimento muscolare dopo lo sforzo sarebbero piccoli o marginali, indipendentemente dalla composizione degli stessi.

 

https://content.sciendo.com/configurable/contentpage/journals$002fhukin$002f68$002f1$002farticle-p193.xml

Altri Articoli da "News"